Thursday, 20 October 2016

Rocky road


These no bake chocolate snacks are my brother's favourite sweet treat and every time I prepare them I remember my mum making them for his birthdays.❤
The recipe is from an  English friend of my mother and, until I moved to Cambridge, I've always known them as "Jenny chocolate pudding". Then I discovered that their real name is Rocky road and they are Prince William's favourite cake too...so it seems that my brother has royal tastes! Hahaha!
In the original recipe there were mini marshmallows but in the late 70s, when my mother use to prepare these snacks, you couldn't find  marshmallows in the shops in Italy so she substituted them with chopped almonds...
These are the ingredients for a 20x20 baking tray:

Thursday, 22 September 2016

Stuffed frittata roll



In Italy when you get home late and you don't want to spend a lot of time cooking, a frittata is always the perfect compromise: quick, easy and cheap. You only need eggs, salt and pepper and it's done...but just adding a few ingredients it could become a very tasty dish, perfect for a party, for a picnic or, why not, to pack your lunch box with something different from the same old salad. This time I prepared a frittata roll stuffed with mozzarella, smoked cheese and sundried tomatoes. Here's the recipe...

Friday, 16 September 2016

Chocolate cake with raspberry filling and mirror glaze

I know... I know I'm a very bad blogger, I always promise to write the recipes that I post on Instagram and I never do it, sorry...but finally I'm here with a new recipe!!
It's a chocolate cake that I love❤! I'm quite obsessed with it because it's so delicious and it stays moist for days. It's very easy to prepare and, because of its texture, you can eat it without adding any filling or frosting.
This time, though, I decided to fill it with a raspberry jam and give it a nice touch using a mirror glaze, some edible flowers and the berries from my garden, because, you know, I can't just post a photo of a simple chocolate cake on Instagram...can I? Hahaha I'm joking...but I really love to decorate everything I bake/cook, I can't help but I always have to style my food ☺
Here's the recipe
         ⇩⇩⇩

Monday, 11 January 2016

Yo-Yo


Oggi ho voluto ricreare una merendina che adoravo da bambina: gli Yo-Yo della Motta.
Raramente mi capitava di mangiare merendine confezionate perchè mia madre, come me, sfornava continuamente dolci e dolcetti!
Talvolta però capitava che andassi dai miei nonni (che invece compravano un sacco di prodotti già pronti :-)) e avevo l'occasione di "sgarrare" mangiando gli Yo-Yo o la Girella o il Buondì...o ancora i Canestrelli, che bonta!!
Chi è cresciuto negli anni ottanta come me  se li ricorderà sicuramente.
Alcuni esistono ancora oggi ma vivendo all'estero non ho la possibilità di acquistarli facilmente così questo pomeriggio, un po' nostalgicamente, mi son messa in cucina e ho creato una ricetta che assomigliasse il più possibile all'originale..
Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate!

Ingredienti

Per l'impasto:

Uova                          7
Zucchero semolato    200 grammi
Miele                         40 grammi
Farina 00                   200 grammi
Fecola di patate         50 grammi
Vanillina                    1 bustina
Zucchero a velo          q.b.
Zucchero semolato      q.b.

Per la farcitura* (Ganache):

Cioccolato al latte  250 grammi
Panna fresca           125 grammi

Per la decorazione:

Cioccolato fondente


*Oppure potete usare la Nutella

Procedimento:


Scaldare il forno a 180°C statico/160°C ventilato.
Setacciate la farina, la fecola e la vanillina in un ciotola e tenete da parte.
Separate i tuorli dagli albumi avendo cura di non far cadere neanche un piccolissima goccia di tuorlo negli albumi altrimenti non si monteranno bene.
Per ottenere un risultato perfetto è bene che le uova siano a temperatura ambiente, diversamente non otterrete un composto ben montato; questa è una regola da seguire ogni volta che si prepara una torta, per il Pan di Spagna addirittura è consigliabile scaldare le uova a 45°C..ma non divaghiamo :-)
Iniziate a montare gli albumi e, quando comincerà a formarsi una schiuma, aggiungete lo zucchero semolato a pioggia continuando a montare ad alta velocità fino a che saranno a neve ferma.
In una ciotola a parte mescolate i tuorli e il miele e montate con le fruste elettriche sinché otterrete un composto gonfio e denso: sollevando le fruste dovrà cadere e "scrivere" senza inglobarsi subito al resto della massa.

A questo punto arriva la parte più delicata: unire i due composti.
Iniziate aggiungendo poche cucchiaiate di composto di tuorli agli albumi montati e mescolate delicatamente usando una spatola o una schiumarola; quando saranno ben incorporati aggiungete un altro po' di tuorlo montato. Procedete con calma sino a inglobare completamente i tuorli negli albumi con movimenti dal basso verso l'alto cercando il più possibile di non smontare la massa.
Aggiungete le polveri a pioggia piano piano continuando a mescolare con movimenti delicati.
Trasferite il composto in una sacca da pasticciere munita di bocchetta tonda n°10 e create dei tondi del diametro di circa 5 centimetri su una teglia rivestita di carta forno (l'ideale sarebbe la carta paglia ma se non la trovate nei negozi specializzati in decorazioni per torte potete usare la carta forno o un tappetino in silicone).
Spolverizzate con zucchero a velo e poi con un po' di zucchero semolato; cuocete nel forno preriscaldato per circa 10/15 minuti sinché saranno leggermente dorati.
Una volta sfornati lasciate raffreddare e poi staccate dalla carta forno con cura usando una spatola se necessario.

Se decidete di preparare la ganache ricordate che ha bisogno di almeno 3 ore di riposo a temperatura ambiente perciò vi consiglio di farla dal giorno prima.
Tagliate il cioccolato finemente; scaldate la panna a 92°C in un tegame con doppio fondo (se non avete un termometro scaldatela su fuoco medio sinché appariranno piccolissime bollicine sulle pareti del tegame poi spegnete), versatela poco alla volta sul cioccolato e mescolate con una spatola fino a che sarà completamente sciolto e la massa apparirà lucida. Lasciate raffreddare per almeno 3 ore poi montate con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema soffice.
Trasferitela in una sacca da pasticciere e farcite gli Yo-Yo senza sporcare il bordo esterno appaiandoli a due a due.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde e usando un conetto di carta forno o una sacca da pasticciere munita di beccuccio finissimo (il n°1 può andare bene) decorate la parte superiore degli Yo-Yo con il classico zig-zag.
Conservate le merendine per 2 giorni (se durano!) in un contenitore ermetico a temperatura ambiente.

Ecco alcune foto scattate giusto in tempo prima che mi cadesse la macchina fotografica per terra rompendosi irreparabilmente :-(






Sunday, 3 January 2016

My collaboration with Velvet Magazine

Over the past months more of my recipes have been published on Velvet Magazine, please visit their
website and check them out!

I'd recommend a tour of the whole website since they have amazing posts, but if you'd like to jump directly to the recipes here are the links:

Dome Shaped Pandoro Cake (my Christmas recipe)

Polenta with Chestnuts and Mushrooms

Chorizo and Pumpkin Risotto

Friday, 1 January 2016

Pecorino muffins with olive tapenade

Here's my second recipe using "Nettare Umbro" the amazing extra virgin olive oil produced by "1 Minute srl" and sold by Sfoodle.
Usually I make these muffins using the butter and this was the first time with the oil: let's say that I will never go back to the butter!
The oil gives them a fantastic flavour and a fluffy and light texture: they are simply delicious!
I matched them with a super easy olive tapenade but, I assure you, that they are perfect just eaten alone or as a substitute of the classic crackers with a board of cheese.

Mini Khorasan baguettes with rocket and walnut pesto


This is one of the recipes that I prepared for reviewing the extra virgin olive oil ("Nettare Umbro" produced by "1 Minute srl") sent me from Sfoodle.
As always I wanted to try it in both a cooked and a raw recipe to savour completely its taste.
I then prepared a pesto and since I really enjoyed the rich flavour of this oil I used the rocket in place of the most common basil to have a more delicate flavour that wouldn't cover the oil aroma.

Here are the ingredients:

For the baguettes:

Khorasan flour             150 grams
Plain flour                    350 grams
Sugar                            15 grams
Salt                               10 grams
Eggs                              2
Extra virgin olive oil    50 grams
Water                            250 grams
Fresh yeast                    25 grams